Benvenuto

Abbazia Santa Maria di Pulsano

Instaurata sul colle di Pulsano nel VI secolo per opera del monaco-papa San Gregorio Magno, l’Abbazia Santa Maria di Pulsano, con i suoi eremi circostanti, è stata sino ad oggi, con alterne vicende storiche, luogo di monaci, anacoreti e cenobiti, orientali e latini.

Notizie in primo piano

Le ultime notizie dalla nostra comunità.
ULTIMA PUBBLICAZIONE

Lectio Divina

Categoria : Categoria: monastero

Gv 4,5-42 (leggi 4,1-42); Es 17,3-7 (leggi 17,1-7); Sal 94; Rm 5,1-2.5-8

Abbiamo scelto le letture del ciclo A per la Lectio delle Domeniche III, IV e V della Quaresima di quest’anno, che è del ciclo C. La Chiesa così prescrive dove esistono catecumeni da battezzare nella Notte santa: il Ciclo A sia obbligatorio. Aggiunge anche che esso si può usare sempre, anche quando non vi sono catecumeni. È anzi raccomandato, in quanto tutte le Chiese adesso sono obbligate dalla legge della carità e della fraternità a entrare in più intensa comunione con le Chiese sorelle dove si battezzano i catecumeni.

Approfondimenti sulle motivazioni per scegliere il ciclo A sono nella note alla Lectio del 2019.

Nel rispetto di chi vuole continuare con le letture del ciclo C si allega anche la Lectio e le letture dei Padri del 2016.

Buona Quaresima a tutti.

La Comunità monastica di Pulsano

  «Mentre il Misericordioso stava vicino al pozzo, una samaritana si mise la brocca sulle spalle e andò ad attingere acqua, uscendo da Sicàr, la sua città. Come non dire beata la partenza e beato il ritorno di quella donna? Uscì nella sua impurità, e ritornò senza macchia, figura della chiesa. Abituata ad attingere alla vita come una spugna, uscì portando la sua brocca, e ritornò portando Dio. Chi non dirà beata questa donna? O piuttosto, chi non venererà colei che è venuta dalle nazioni? Figura della chiesa, infatti, essa riceve gioia e redenzione». (Romano il Melode, Inni, XIX, 4-5)   Piccola nota necessaria: La citazione introduttiva con le parole di San Romano il Melode conferma la nostra scelta delle letture del ciclo A per le Domeniche III, IV e V della Quaresima. Ora diamo le motivazioni pur consapevoli di ripetere cose già dette in altre occasioni. «Alla Resurrezione rispondono le celebrazioni di tutto l'anno. Anzitutto le Domeniche, poi i cicli festivi, poi le feste, poi le ferie. La Quaresima prepara alla Resurrezione, ma solo come tempo che almeno nell'intenzione vi introduce. Come contenuti, invece, essa celebra la Resurrezione sotto il titolo di una diversa intensità, quella dei fedeli e quella dei catecumeni. In specie nelle sue Domeniche. La Quaresima, almeno da quando se ne ha notizia, proviene da un'ideologia derivata da...   [audio mp3="http://www.abbaziadipulsano.org/wp-content/uploads/2019/03/III-Dom.-Quaresma-2019.mp3"][/audio] Per scaricare il file audio cliccare QUI Per scaricare il file .doc cliccare sul pulsante bianco in basso[...]
Leggi o ascolta tutto

La comunità per vocazione originale si assume la povertà evangelica e la rinuncia ai beni in vista del Regno di Dio.

Preghiera

Preghiera liturgica e silenzio, ovvero il tempo per ascoltare la voce di Dio.

Scuola di Iconografia

Scuola di Formazione Permanente in Iconografia presso l’Abbazia.

Pubblicazioni

scriptorium che ha pubblicato diversi testi sull’abbazia e sul suo fondatore.

Sostieni Pulsano

Pulsano è di tutti, grazie al sostegno di ognuno. DONAZIONI
Le Voci

Dei Padri del Deserto

Un anziano disse: « Lo sforzo e la sollecitudine di non peccare hanno un solo scopo: non scacciare dalla nostra anima Dio che vi abita ».