Nell’Abbazia santa Maria di Pulsano è attiva una Scuola di Formazione Permanente in Iconografia che durante l’estate avvicina all’immenso patrimonio teologico-spirituale delle sante icone numerosi giovani e adulti desiderosi di imparare la simbologia e il significato teologico delle icone e di riflettere sul valore e il significato dell’arte sacra nella tradizione ecclesiale.

I Corsi sono organizzati ogni anno dalla Comunità monastica, sotto la direzione dei maestri iconografi Alfonso CacceseMatteo Mangano e Luca SaponaroSi basano su lezioni teoriche e pratiche e si prefiggono:

  • di insegnare a trascrivere le icone secondo i canoni tradizionali e le antiche tecniche pittoriche
  • di arricchire culturalmente e spiritualmente i partecipanti, attingendo al grande patrimonio spirituale dell’Oriente cristiano.

CONTENUTI DEL CORSO

LABORATORIO

  • Preparazione della tavola con il gesso e la colla di coniglio
  • Disegno dell’icona
  • Doratura con foglia d’oro
  • Tempera all’uovo
  • Vernice finale

TEORIA

  • Imparare la simbologia e il significato teologico delle icone
  • Apprendere i canoni della pittura e il mondo dei colori e le sue leggi
  • Approfondire il significato dell’Arte Sacra e la sua storia
  • Riflettere insieme sul valore e significato dell’arte sacra nella tradizione della Chiesa

 

La partecipazione ai momenti liturgici della comunità monastica arricchisce spiritualmente i corsisti: la preghiera e la ritualità  religiosa diventano momenti preziosi per interiorizzare e approfondire le simbologie e i significati dell’Iconografia cristiana.

 

 

CORSO DI LIVELLO AVANZATO, 4 – 13 AGOSTO 2022

Si rivolge ai corsisti che abbiano superato i Corsi di Primo, Secondo e Terzo livello della Scuola di Formazione Permanente in Iconografia dell’Abbazia di Santa Maria di Pulsano e a tutti i corsisti che desiderano studiare i diversi soggetti proposti dalla nostra Scuola, purché abbiano acquisito una certa autonomia nel lavoro.

Il soggetto da realizzare è l’incontro tra gli apostoli Pietro e Paolo, icona della seconda metà del XV secolo attribuita ad Anghelos e custodita nel Monastero di San Giovanni il Teologo sull’isola di Patmos.
Ai partecipanti è richiesto di eseguire il disegno, che può essere scaricato cliccando sull’immagine, su una tavola tonda di 30 cm di diametro con la culla di 24 cm (Modello DC4). Non saranno accettate tavole di dimensioni differenti!
Durante i dieci giorni di corso sarà effettuata la doratura a bolo della tavola  per cui è necessario portare tutto l’occorrente per poter eseguire questa antica tecnica di doratura. (Oro libero SP 18 9×9, cuscino da doratore, coltello da doratore, pennellessa di Vaio piatta per prendere la foglia oro, un pennello di Vaio tondo n°8 / 10 per la stesura del bolo, pietra D’Agata, ecc.) È anche possibile acquistare il materiale in Abbazia.

Coloro che non volessero dorare la tavola durante il corso possono optare per il corso di otto giorni e iniziare il giorno 6 agosto su una tavola già disegnata, dorata e verniciata a casa, pronta per essere dipinta.

 

CORSO DI PRIMO LIVELLO, 17 -24 AGOSTO 2022

Il Corso si prefigge d’insegnare a trascrivere le icone secondo i canoni tradizionali e le antiche tecniche pittoriche e di arricchire interiormente i partecipanti attingendo al grande patrimonio spirituale dell’Oriente cristiano.

Il Corso è rivolto a chi intende iniziare un percorso di formazione teorica e pratica all’Iconografia. Comprende lezioni sui fondamenti della Teologia dell’icona sulle basi dell’Arte cristiana, soprattutto di area bizantina, e lezioni di tecnica iconografica, dalla preparazione della tavola fino alla verniciatura.

Il soggetto è Il Santo Mandylion 

 

La quota di partecipazione comprende anche la tavola già gessata, la foglia d’oro a decalco necessaria per la doratura e i colori.

Occorre invece portare i pennelli di martora tondi a punta, numero 0, 2, 4. È possibile anche acquistarli in Abbazia.

 

CORSO DI DORATURA A BOLO, 26-28 AGOSTO 2022

Corso di Doratura a bolo presso la Scuola di Formazione Permanente in Iconografia dell’Abbazia di Santa Maria di Pulsano, Contrada Pulsano, Monte Sant’Angelo, Foggia.

Il Corso, tenuto dal Maestro Luca Saponaro, ha la finalità di far conoscere l’antica arte della doratura a bolo, detta anche “a guazzo”.

Ciò che caratterizza questa tecnica è la possibilità di lucidare la foglia d’oro con uno speciale brunitore, la pietra d’agata, fino ad ottenere un effetto “a specchio”, simile a una lastra d’oro massiccio. Molteplici sono anche le possibilità di decorare la superficie dorata.

Durante il Corso i partecipanti apprenderanno le tecniche e i segreti della doratura a bolo, dalla preparazione della tavola alla protezione della doratura.

Il Corso è rivolto ai Corsisti dei vari livelli della Scuola e a tutti coloro che desiderano conoscere diverse tecniche di Doratura.

 

 

Quote di partecipazione

Corso primo livello                         € 600  
Corso secondo livello                     € 400  
Corso terzo livello                           € 500 
Corso livello avanzato                   € 650 

Corso livello avanzato (10 gg.)   € 750 
Corso di Doratura                           € 200 

La quota di partecipazione comprende tutte le lezioni teoriche e pratiche; per il Corso di primo livello anche tutto il materiale occorrente per realizzare un’icona, eccetto i pennelli.

I corsisti e gli accompagnatori potranno pernottare presso l’Abbazia e condividere i pasti con la Comunità.

Per il soggiorno comprensivo dei pasti è gradito che i corsisti contribuiscano con un’offerta libera adeguata all’ospitalità offerta e alle personali disponibilità.

La quota giornaliera per gli eventuali accompagnatori è di 35 euro.

Pagamento quota

A titolo di reciproca e mutuale garanzia è richiesta una caparra confirmatoria di euro 50 da versare al momento dell’iscrizione.

Il pagamento può essere effettuato:

  • con bonifico bancario intestato a: Chiesa Abbazia Santa Maria di Pulsano  IBAN IT04E 08810 78490 00007 0000 877 BIC CCRTI T2T SGR
  • con versamento bancario intestato a: Chiesa Abbazia Santa Maria di Pulsano, Banca di Credito Cooperativo di San Giovanni Rotondo, c/c n. 877.

 

Come iscriversi

Per assicurarsi la partecipazione al Corso è necessario iscriversi inviando una mail a uno dei seguenti indirizzi :

biblioteca@abbaziadipulsano.org

info@abbaziadipulsano.org

con allegata ricevuta del pagamento della caparra confirmatoria, specificando:

–       il numero dei partecipanti al Corso

–       un recapito telefonico

Si consiglia vivamente di iscriversi con buon anticipo, poiché il Corso è dedicato a un numero limitato di partecipanti.

Non saranno accettate iscrizione nella settimana che precede l’inizio del Corso.

S’invitano i signori corsisti a portare la strumentazione minima indispensabile per lavorare: matita,  penna, gomma, temperino, righello, squadre, compasso, pennelli e altro in base alle personali necessità.

Per ulteriori informazioni, chiamare la Foresteria dell’Abbazia: 0884 561047