In Abbazia è attiva una Scuola di Formazione Permanente in Iconografia che durante l’estate avvicina all’immenso patrimonio teologico-spirituale delle sante icone numerosi giovani e adulti desiderosi di imparare la simbologia e il significato teologico delle icone e di riflettere sul valore e il significato dell’arte sacra nella tradizione ecclesiale.

I Corsi sono organizzati ogni anno dalla Comunità monastica, sotto la direzione dei maestri iconografi Alfonso CacceseMatteo Mangano e Luca Saponaro.

Si basano su lezioni teoriche e pratiche e si prefiggono:

  • di insegnare a trascrivere le icone secondo i canoni tradizionali e le antiche tecniche pittoriche
  • di arricchire culturalmente e spiritualmente i partecipanti, attingendo al grande patrimonio spirituale dell’Oriente cristiano.

CONTENUTI DEL CORSO

LABORATORIO

  • Preparazione della tavola con il gesso e la colla di coniglio
  • Disegno dell’icona
  • Doratura con foglia d’oro
  • Tempera all’uovo
  • Vernice finale

TEORIA

  • Imparare la simbologia e il significato teologico delle icone
  • Apprendere i canoni della pittura e il mondo dei colori e le sue leggi
  • Approfondire il significato dell’Arte Sacra e la sua storia
  • Riflettere insieme sul valore e significato dell’arte sacra nella tradizione della Chiesa

 

La partecipazione ai momenti liturgici della comunità monastica arricchisce spiritualmente i corsisti: la preghiera e la ritualità  religiosa diventano momenti preziosi per interiorizzare e approfondire le simbologie e i significati dell’Iconografia cristiana.

  Calendario 2017-2018

27 – 30 dicembre 2017 Corso di II livello

Il Corso è rivolto a coloro che hanno superato il I livello.
Il soggetto che sarà eseguito è Cristo Pantepoptis, icona del XV secolo attribuita a Teofane di Creta e custodita nel Monastero di Iviron sul Monte Athos. 

Si richiede ai partecipanti di eseguire il disegno, l’incisione e la doratura su una tavola

di dimensioni 27×40. Le misure della culla sono di cm 22×34. Cliccare sull’immagine per scaricarla.

10 – 17 agosto 2018  Corso avanzato

II corso è rivolto a coloro che abbiano acquisito una sufficiente competenza nell’arte iconografica, in grado di realizzare un modello più complesso e abbiano una certa autonomia nel lavoro.
Il soggetto è la Madre di Dio Odighitria, icona del XVI sec. di Teofane di Creta custodita nella residenza patriarcale di Costantinopoli.

 

Si richiede ai partecipanti di eseguire il disegno, l’incisione e la doratura su una tavola di dimensioni 27×40. Le misure della culla sono di cm 22×34.  Il disegno verrà fornito per tempo.

 

23 – 30 agosto 2018 Corso di I livello 

Il Corso si prefigge d’insegnare a trascrivere le icone secondo i canoni tradizionali e le antiche tecniche pittoriche e di arricchire interiormente i partecipanti attingendo al grande patrimonio spirituale dell’Oriente cristiano.

Il soggetto è la Testa di Cristo Pantocrator


Quota di partecipazione

550 euro quota del Corso di primo livello (per gli accompagnatori è previsto un contributo di 25 euro al giorno)
350 euro quota del Corso di secondo livello
600 euro quota del Corso avanzato
200 euro quota del Corso di Doratura

La quota di partecipazione comprende tutte le lezioni teoriche e pratiche; per il Corso di primo livello anche tutto il materiale occorrente per realizzare un’icona.

Pagamento quota

A titolo di reciproca e mutuale garanzia è richiesta una caparra confirmatoria di euro 50 da versare al momento dell’iscrizione.

Il pagamento può essere effettuato:

  •  con versamento sul conto corrente n° 12319729, intestato a: “Abbazia S. Maria di Pulsano” sul   monte Gargano, c.p.150 – 71037 Monte S.Angelo (FG)
  • con bonifico bancario: codice IBAN Abbazia S. Maria di Pulsano:
    IT91B0558478490000000007464, Banca Popolare di Milano, ag. 270 di Monte Sant’Angelo (FG)

Ospitalità 

I corsisti e gli accompagnatori potranno pernottare presso l’Abbazia e condividere i pasti con la Comunità.


Come iscriversi

Per assicurarsi la partecipazione al Corso è necessario iscriversi inviando una mail a uno dei seguenti indirizzi :

biblioteca@abbaziadipulsano.org

info@abbaziadipulsano.org

con allegata ricevuta del pagamento della caparra confirmatoria, specificando:

–       il numero dei partecipanti al Corso

–       un recapito telefonico

Si consiglia vivamente di iscriversi con buon anticipo, poiché il Corso è dedicato a un numero limitato di partecipanti.

S’invitano i signori corsisti a portare la strumentazione minima indispensabile per lavorare: matita,  penna, gomma, temperino, righello, squadre, compasso, pennelli e altro in base alle personali necessità.

Per ulteriori informazioni, chiamare la Foresteria dell’Abbazia: 0884 561047